Lettera di presentazione

Roma, 20 maggio 2015

 

Care colleghe e colleghi,

Care amiche e amici,

alcuni tra i sodali di Lorella Cedroni hanno deciso di riunirsi in una società di ricerca, al fine di promuovere riflessioni sociologiche e politologiche e di sostenere giovani studiose e giovani studiosi nello spirito che sempre l’ha contraddistinta. È così nata il 2 febbraio 2015 a Roma l’Associazione di teoria politica che porta il suo nome e intende coinvolgere non solo docenti universitari, o chi abbia svolto o stia sviluppando ricerche scientifiche, bensì anche tutti coloro che siano interessati a vario titolo agli studi sociologici e politologici.

A prescindere dunque dall’appartenenza al mondo universitario, dal quale è nata l’iniziativa, saremmo felici di poter contare sulla tua partecipazione attiva, allo scopo di sviluppare quante più iniziative possibili. La ricerca scientifica rimane senz’altro una prospettiva d’impegno importante, ma altrettanto rilevanti riteniamo siano la divulgazione al pubblico più ampio e la formazione di giovani studentesse e studenti, laureate e laureati.

L’associazione si è costituita intorno a un comitato direttivo che rimarrà in carica per il triennio 2015-2017 ed è composto da Erica Antonini, Davide Cadeddu (segretario generale), Andrea Ciampani, Tommaso Dell’Era, Roberto De Rosa, Roberta Iannone, Maria Cristina Marchetti, Tito Marci, Mariella Nocenzi (tesoriere), Donatella Pacelli (presidente). Esso ha individuato al suo interno un presidente, un segretario e un tesoriere che non possono rinnovare consecutivamente il mandato, con l’intenzione di rendere, altresì in questo modo, la vita associativa davvero condivisa e democratica. In effetti, anche se la sede di riferimento è il Dipartimento di scienze politiche della Sapienza Università di Roma, dove l’iniziativa è sorta, per statuto l’associazione può dotarsi di sedi distaccate sul territorio nazionale e all’estero e la vita sociale è agevolata dalla possibile delega del voto o dalle riunioni informatiche. Il coinvolgimento nella prassi associativa è dunque possibile e auspicabile, ma senza che essa diventi per te fastidiosa, in relazione ai tuoi impegni.

Mi auguro che queste poche righe ti abbiano suscitato un desiderio sincero di far parte di questo sodalizio. Se così fosse, occorre solamente inviare all’indirizzo atplc.roma@gmail.com il modulo di adesione scaricabile dal sito web atplc.org/soci, attendere la successiva formalizzazione, secondo statuto, da parte del Comitato direttivo e procedere quindi al versamento della quota associativa annuale di 25 euro (studenti, studiosi e sostenitori) oppure 50 euro (docenti universitari di ruolo e professionisti).

Qualora avessi dubbi o suggerimenti, ti invito fin da subito a comunicarceli di persona o via email. Sarà nostro piacere rispondere alle tue questioni o accogliere le tue idee.

 

Con un cordialissimo saluto,

il Comitato direttivo dell’ATPLC

Lettera ATPLC in pdf

Annunci